LO-FI ROCK'N'ROLL BEAT ROCKABILLY PUNK EMO HARDCORE SXE OI SKA-REGGIO- REGGAE HARD ROCK GRUNGE LOUNGE CROSSOVER POP MELODIC POWER HIP HOP SCRATCH DUB RAP INDUSTRIAL ELECTRONIC EXPERIMENTAL NOISE STONER METAL DETECTOR TRESH DET GRAIND ROCK- COUNTRY -BLUES- D'AUTORE RISTAMPE

 

Cheetah Chrome Motherfuckers-"The Furious Era 1979-1987"- (2 LP/2 CD Area Pirata)- Quello che rappresentano per me i CCM lo sapete tutti se avete letto il libro del carissimo amico Antonio Cecchi. Cercherò tuttavia di non replicare le parole scritte e di non farmi ammaliare come faccio sempre quando li ascolto.... beh... la prima cosa che mi viene in mente sentendo questo disco dopo tanti anni è la parola "Evergreen", il loro furiosissimo HC è adatto a qualsiasi tempo, musicalmente erano estremi ma terribilmente efficaci. Ogni volta che ascolto Furious Party mi viene sempre lo stesso impeto e voglia di prendere una sedia e fracassarla nel primo muro nelle vicinanze... e poi magari voglio rivedere la scena al rallentatore. I CCM erano forti, molto! Dentro a questo gioiello di Area Pirata c'è tutto quello che hanno fatto i CCM, dallo split con gli I Refuse It, il demo, i sette pollici, Into the Void e un brano registrato dal sottoscritto il 20 giugno 1987 al Casalone di Bologna con lo walkmen, cappero che lavoro che ha fatto Ovi al Westlink!!!!! la masterizzazione è di livello altissimo così come il booklet, le info e tutto il resto e quindi il preziosissimo lavoro di Area Pirata, sarebbe uno sbaglio segnalare alcuni brani soltanto, anche perché ogni disco, ogni lavoro ha avuto la sua importanza e la sua storia nel suo momento storico, per cui tutto è fondamentale e necessario. Continuo ad ascoltare questo disco in macchina e non mi annoia mai, vorrei trasmetterlo musicalmente alle nuove generazioni, sarebbe utilissimo... a me i CCM, in certi momenti fanno proprio bene! Ho visto solo il loro ultimo concerto, quello del Casalone ma me li ricordo come ora, erano musicalmente di un'altra era, ma decisamente attuali allora come oggi e sicuramente lo saranno fra tanto tempo, i CCM erano... i CCM sono... www.areapirata.com 

No Strange-"Il Sentiero delle Tartarughe"- (LP/CD Area Pirata/Pych Out)- Due anni or sono l'uscita di "Universi e Trasparenze", un 10" che festeggiava il trentesimo anniversario dell'uscita del loro primo disco, arriva questo nuovo lavoro che lancia la band nel cosmo della psichedelia più radicale, con suoni che a me ogni tanto fanno sognare e stare bene. La band torinese in questi dieci pezzi mette in mostra la sua virtuosità, la sua lontananza dal mondo frenetico di oggi, le atmosfere bagnate da trip acidi che in quegli anni hanno strafulminato le cellule cerebrali di tantissimi ragazzi e non solo. Mi sono perso in Magic ufo Zanzibar ma lo avrei potuto fare anche in altri brani, in Martian Manhunter esce prepotentemente il suono di Ummagumma dei Pink Floyd. Sperimentazione e psichedelia, suoni e onde multicolori attraverseranno la vostra mente a occhi chiusi. Il disco va vanti ne Il sentiero delle Tartarughe e gli altri brani... i No Strange passano, suonano e vanno per la loro strada, multicolorata e lontano dal tempo...in allegato, all'interno del CD anche il libro No Strange e Sogni Correlati in PDF, godibilissimo e multicolorato, insomma, se avete una vita in bianco e nero vi serve questo disco! www.areapirata.com 

Paolino Paperino Band-"C'è Gente che Dormono"-(CD Kob Records)-Allora... chiariamo subito un punto, questa va considerata una reunion della band ma fino a un certo punto, visto che della band originale è rimasto solo Fabio "Yana" Zini, gli altri sono stati sostituiti, anche se Fox (Alessandro Formigoni) ex chitarra ha collaborato al disco e si secondo me si sente molto la sua influenza (bellissimo il cane con la ragoia). Chiarito questo, trovo quindi ingiusto fare il paragone con quel capolavoro di Pislas e neanche con Porcellum che è veramente diverso. C'è gente che dormono è prodotto da Kob, al secolo l'amico Enrico dei Los Fastidios. I testi del disco sono attualissimi, cosa che li ha sempre contraddistinti anche in passato, si parte con Microchip e l'App per ridere o trombare, si prosegue con Ave, qui ci si diverte giocando coi testi e i canti di chiesa (Ave maria piena di banda)..e Radio Maria... arriva Equitalia e qui riaffiorano risate amare... (Io la vedo inadempiente caro mio contribuente....non mi frega se lei è in rosso, la rovino finché posso!), direi geniale con un tiro di altri tempi. Gianni il Postino e il suo RNR (rosso di sera bel tempo si spara una...). Si arriva al tema immigrazione con Mobuto (il mediterraneo non è una crociera...)...di cognome Nabomba...la piaga del bullismo in Il ballo dei bulli. Super io musicalmente spacca di brutto e riporta la mente a Pislas (...asfalteremo le spiagge per costruire ricchezza...), Pesticide (Hai combinato un pesticidio...), Ivo (non era colpa sua ma era colpa del mondo...), Miami-Rimini per le partenze intelligenti, il clacson ci sta veramente bene! Sciopero dice quello che in tanti non hanno mai detto, magari proprio quelli che odiano i sindacati, (Lo sciopero non c'è, è stato rimandato a quando non c'è niente alla TV...), Il giocatore di pallone (l'aveva visto in un club con un travone di nome...), Preferisco venerdì e poi Politichese (voglio un appartamento col bicameralismo e un cesso...)... La Giovane Mela è la rivisitazione de La Mela cantata da ragazzi, questo testo è sempre stato il fiore all'occhiello della band (...ma non per questo mi piace tutto quello che faccio, viver tra la feccia, gli zozzoni, il furto e lo spaccio...), chiude Anteprima che dovrebbe essere all'inizio ma è solo un piccolo dettaglio che fa di questo disco qualcosa che non sarà una grande innovazione musicale, non sarà tutto quello che volete ma è un album molto molto bello, suonato bene, con testi di livello ma più che altro è un disco che ci voleva... vedete sarò di parte ma quando, nel 1993 gli intervistai, chiusi nel loro furgone, prima del loro concerto fuori del CSA Indiano a Firenze, capii l'essenza di questi ragazzi, l'ironia e l'occhio sempre attento ai problemi della vita, rivisti con la magica follia "modenese". Vai paolino, continuate così... www.kobrecords.org 

Plutonium Baby-“BLAST! Sci-Fi Music for Contemporary Freaks”-(LP/CD Area Pirata)-Le Plutonium Baby, più che da Roma sembra provenire da quelle TV a tubo catodico in bianco e nero che trasmettevano film stile “Il mostro della Laguna nera”…una dozzina di brani per 30 minuti dove il vostro cervello, per ascoltare e assimilare, ha bisogno di staccare la spina dal mondo reale e tuffarsi nel visionario mondo Rock’n’Roll della band. Sono andato a vedere i componenti della band e ci sono Black Guitarra (Voce, chitarra e Synth) che era la front-Woman delle Motorama, mentre Fil e Feith, rispettivamente Voce-Chitarra e batteria, erano il nucleo dei New Weavers Cactus. Un 7 pollici era uscito nel 2011 per la spagnola Ghost Highway Records, poi “Welcome to the Weird World” nel 2014 e così via, calcando i palchi di mezza Europa con bands like Pandoras, The Courettes, Black Mambas ecc..la band è mutante, Out, fuori da ogni tempo e luogo, non oso pensare cosa possano essere dal vivo, però mi sono bastate My Universe, Twin Freaks o la folle Feed my Monster per andare a pensare a una band come i Devo , magari strascicati per un chilometro dal rimorchio di un camion mentre suonano strumenti scordati… ladys and gentlemen The Plutonium Baby….RNROLLO!!! www.areapirata.com

Sick Rose-“Someplace Better”-(LP/CD Area Pirata)-Era il 1983 quando vennero fuori I torinesi Sick Rose, mi ricordo bene ancora il rumore che fecero, la loro forza era l’energia e quella musica, nel panorama musicale del momento, li rendeva inconfondibili. Per il loro settimo album la produzione viene affidata all’americano Ken Stringfellow (REM, Posies, Marky Ramone Band). Gli 11 brani originali suonano nuovissimi, il loro suono si è molto levigato, quasi perfetto… sembra un condensato del virtuosismo accumulato fino ad oggi… non so perché ma mi vengono in mente i Secret Affair, band inglese attiva all’inizio degli anni ’80 che non mi lasciò per niente indifferente, ma loro sono i Sick Rose… e venendo al disco c’è molta buona musica, basta ascoltare l’open How to be your Friend e la seguente Anyway, molto legate fra loro e anche simili. Il suono è omogeneo in tutto il disco e ci sono ancora ottimi pezzi come Milk and Honey, Stand All ecc… per chi li conosce un disco imperdibile. www.areapirata.com

Smoking Bones-“Authorize Yourself”- (CD Area Pirata)-Passato quasi un anno dall’ottimo esordio con l’EP Moods, la band toscana sforna questo Authorize Yourself, che vede, ve lo dico subito, la cover dei Kyuss Green Machine, ovvero uno dei miei pezzi favoriti in the world… la band ha un suono che pesca molto nel rock scandinavo, infatti l’accostamento che spesso viene fatto con gli Hellacopters non è casuale, ma ci metto anche del mio, ad esempio ci sento gli Huevos Rancheros, vedi White Princess… ma anche nelle altre, soprattutto nell’uso delle chitarre oltre che delle sonorità standard. Il pezzo che mi fa stare bene comunque è Ladies First… proprio bello e compatto! Per cui se passano dalle vostre parti non fateveli scappare, dite che vi manda il Mago Trippone! www.areapirata.com

The Strange Flowers-“Best Things are Yet to Come”-(Area Pirata 2CD)- Avevo esaltato non poco Pearls At Swine, oggi arriva questo doppio lavoro e non posso che confermare e amplificare quanto detto in precedenza. Abbandonate il computer, Facebook, rilassatevi da soli in macchina o in poltrona, mettete questo disco e chiudete gli occhi, vi sembrerà di trovarvi di fronte a un film, avete presente quelle pellicole semi rovinate, con quella musica 60/70 alla Pink Floyd "barrettiana", un po’ di Beatles, Cream e tutto quello che volete ma ci siamo capiti. Trenta i pezzi, trenta anni di attività, tanta ammirazione, tanta classe e melodia, tante bellissime note che accarezzano l’anima… hai detto poco! Rudi Protrudi non è certo uno sprovveduto dicendo di loro “Music this good is timeless. Escape into it now. You may just stay there!”, i pezzi da citare sarebbero tanti, troppi, forse tutti ma vi metto il primo che è il benvenuto e cioè Goodbye Summer Skies, la copertina azzeccatissima.. rende bene l’idea del suono e del messaggio sonoro che rilasciano… gli Strange Flowers hanno fatto e faranno la storia della musica ma probabilmente in molti lo scopriranno tardi… documento storico!https://areapiratarec.bandcamp.com/album/best-things-are-yet-to-come

The Superslots Terrible Smashers “Kidnappings” – (CD Area Pirata)-Arrivano da Salerno e si sono formati nel 2015, musicalmente spaccano! Lo dico subito almeno mi tolgo il pensiero, a chi assomigliano? Nelle influenze citano The Sonics, The Morlocks, The Fuzztones , The Cynics e hanno tutte le ragioni per farlo, quindi direte voi niente di nuovo! Esatto! Niente di nuovo ma tanta bella energia, che suona molto bene e fresca. Dead Lady e poi la title track che mi ricorda tanto i Doo Doo Drivers, Hypocondriac molto i Ray Daytona…mentre Longman è veramente una chicca! La loro novità è la loro freschezza, quel ventolino rinfrescante che ci vuole quando si parla di garage e roba simile, per me ottimi! www.areapirata.com



 

Torna Indietro