Lorella Cuccarini

E' un grande piacere ospitare sul mio sito Lorella Cuccarini, dopo qualche settimana mi ha riscritto ed è stata umilissima, gentile come poche persone che conosco, la ringrazio veramente tanto, ciao Lorella e grazie di tutto. Intervista dell' Aprile 2001

 

Intrippa Shake-Cos'e' cambiato dagli inizi ad oggi ?

Lorella- Mi sento sempre una “giovane promessa” che, in futuro, potrebbe riservare delle belle sorprese!

IS-Quali sono i tuoi gusti musicali e cinematografici ?

L-Al cinema solitamente preferisco i thriller e le commedie americane (ma confesso che riesco a vedere i film, spesso, solo in videocassetta o in dvd). Per lavoro, in ambito musicale sono portata a spaziare tra vari generi. Se devo scegliere la musica da ascoltare (a parte alcuni esempi sporadici di musica contemporanea) rimango ancora rapita  dall’energia e la spensieratezza degli anni ’70.

IS-Paperissima ti ha portato fortuna, che ne pensi di Marco Columbro ?

L-E’ uno straordinario compagno di lavoro e un amico prezioso nella vita…

IS-Adesso sei mamma, cosa ti senti di dire a chi non vuole avere figli ?

L-Che una donna perde la più bella e indescrivibile avventura della propria vita.

IS-Com'e' adesso il tuo rapporto con il teatro ?

L-Quando non lo faccio, soffro di “crisi di astinenza”!

IS-Ti piace la trippa ?

L-Mi dispiace, ma proprio non la sopporto!

IS-Cosa rappresenta per te il volontariato sociale e la solidarietà?

L-Un impegno doveroso in ambito sociale (e uno stimolo importante per non dimenticare…).

IS-Il film, il libro e il disco che hanno cambiato la tua vita ?

L-Mi ha senz’altro “illuminato” il libro di Madre Teresa di Calcutta “Una vita semplice”. “Blade Runner” lo considero uno dei più bei film della storia ma non so se mi ha cambiato la vita (forse no…); per quanto riguarda il disco, ho l’imbarazzo della scelta. Ogni periodo è stato segnato da canzoni che, in quel momento, avevano per me un significato importante: come è possibile sceglierne solo una ?

IS-Secondo te un giorno vedremo la luce ?

L-Vivo ogni giorno con la speranza di poterla raggiungere…

IS-Cosa sarebbe un mondo senza Nutella ?

L-Senz’altro molto più triste ed insignificante (il colesterolo però sarebbe soddisfatto).

IS-Quando ci regalerai un altro programma?

L-Questa estate, condurrò un programma musicale, su Canale 5, dedicato ai mitici anni ‘80.

IS-Siamo alla frutta, un messaggio per i lettori?

L-Prendo in prestito una bellissima frase di De Mello: “… la vita è quella cosa che ci accade mentre siamo occupati a fare altri progetti…”… Cerchiamo di invertire la rotta!