Mario Ciuffi

 

 

Mi trovo accanto allo stadio Artemio Franchi di Firenze e più precisamente allo storico Bar Marisa con Mario Ciuffi, il più storico dei tifosi viola approdato addirittura a Domenica In con Carlo Conti. Intervista di fine Febbraio 2002.

 

Stefano-Chi era fino ad oggi Mario Ciuffi ?

Mario-Mario Ciuffi è sempre stato un grande tifoso della Fiorentina, vengo allo stadio da quando mi ci portava mio padre a sei anni, ora sono diventato quello che sono grazie alle televisioni private, ora è diventato quasi un lavoro.Comunque sono sempre il tifoso, come il primo giorno, anche se ora si stanno vivendo momenti tristi.

 

S-Chi sarebbe Mario Ciuffi senza la fiorentina ?

M-Non lo so, forse mi davo ad un altro sport, mi piace anche il cinema e tante altre cose, bisogna vedere... nella vita non si sa mai... forse mi sarei interessato di altre cose....

 

S-Com'è stato l'approdo alla RAI ?

M-Sono andato una volta sola, poi hanno sempre fatto il collegamento da TVR Teleitalia dove quest'anno il giovedi faccio "La Frustata 2", la prima volta che sono andato ho trovato un bell'ambiente, spero di ritornarci. E' stato Carlo Conti che voleva fare questo "Bar dello Sport" anche con dei tifosi, poi siamo rimasti io e quello dell'Inter (il Baffo.ndr.). Gli altri non ci sono più, è stata una bella esperienza, certo, andare lì sul posto è ancora più affascinante del collegamento, si vedono belle donne...

 

S-Perchè la frusta ?

M-La frusta è stata una vecchia cosa, la inventammo io e Renato detto Titti. La facemmo la prima volta alla trasmissione "A Briglia Sciolta", ora c'è il Masala. Poi andai a Canale 10 e feci "I Guantoni" ma la frusta mi è rimasta sempre nel cuore perchè frustavo anche i politici e altri fuori dal calcio. Alla Rai i politici non li posso frustare ma quelli fiorentini, che fanno qualcosa che non va bene, li frusto alle Tv locali. Sono fruste metaforiche anche se a volte ci vorrebbero in diretta.

 

S-La cosa che ti piace ma ti vergogni di ammettere ?

M-Ehm.... non so... delle volte alcuni allenatori che sono stato in buoni rapporti come Radice e Malesani, ho piacere che facciano bene, ma non lo dico perchè non sono più della Fiorentina. Lo stesso Rui Costa per esempio, però poi quando giocano contro la Fiorentina li cancello definitivamente.

 

S-Chi inviteresti più volentieri a cena, la Marini o Galeazzi ?

M-Ah ah ah ah... la Marini anche per dirgli di mettere a dieta Cecchi Gori se non fa certe cose.... vedo che lo difende tanto, forse gli vuole bene davvero. Con la differenza d'età che c'è non capisco come la Marini si sia affezionata tanto a Vittorio, che avrà anche i soldi però... con la Fiorentina ci ha fatto veramente del male, l'unica cosa è che lui cancelli definitivamente questo periodo, vada in privato e si sfoghi con la Marini ma che venda la Fiorentina e l'abbandoni, penso anche nel suo interesse, a questo punto non può più continuare.

 

S-La cosa più bella della vita ?

M-La famiglia... le donne, ho una moglie meravigliosa e sono contento, ho vissuto una vita insieme e questa è la cosa più bella della vita.

 

S-La cosa che ti fa più arrabbiare ?

M-La non lealtà delle persone, davanti a te dicono una cosa e appena andato via parlano male di te.Purtroppo succede molto spesso.Poi ora contano molto i soldi nella vita, forse un po' troppo.

 

S-Le persone con cui sei in grande amicizia nel calcio, a parte la Fiorentina ?

M-Carlo Mazzone, Giancarlo Antognoni, Gigi Radice , Merlo e altri.

 

S-Gente che conta che non ama troppo la Fiorentina ?

M-Penso ci sia, come Matarrese quando andammo in serie B, penso a Carraro che mi sembra molto falso, ha detto del bene a Cecchi Gori e chissà che dietro poi non gli abbia tirato qualche coltellata, anche Vittorio Cecchi Gori crede di essere furbo e invece non è. C'è molta falsità, anche molti presidenti e vice presidenti come Galliani, Bettega, Moggi e Giraudo. Forse tra tutti il più simpatico sembra essere Moratti, poi anche lui bisognerebbe conoscerlo.

 

S-Cosa ti piace del cinema ?

M-Mi piacciono i film americani e anche italiani, la vecchia commedia, mi piaceva molto Alberto Sordi, ora si va sempre a peggiorare purtroppo, anche qualcuno in Toscana che è arrivato come Panariello, ma riguardo al cinema mi piace molto anche il cinema americano.

 

S-Dei viola Di Livio dovrebbe andare in nazionale ai mondiali, non credi che anche il massaggiatore Luciano Dati meriti questo traguardo ?

M-Di Livio si merita tutto il bene possibile, non credevo... essendo un ex juventino ma mi sono affezionato ed è l'unica persona seria di questa Fiorentina. Dati andava con Batistuta ai mondiali, certo che se lo meriterebbe , nel suo lavoro è molto bravo, folkloristico e anche simpatico.

 

S-Nel mezzo del cammin della viola .....

M-...Per ora c'è una selva oscura...ah.ah.ah.

 

S-Un messaggio ai lettori ?

M-Abbiate fiducia nel futuro, nei figli anche se io non ne ho.... anche se il mondo va sempre a peggiorare. E anche nella Fiorentina, che venga una nuova società, che Cecchi Gori vada via... di ricostruire dalla serie B e di risalire piano piano, per cercare di ricostruire una squadra che possa tornare a far divertire.