Narciso Parigi

 

Mi incontro appena fuori dello stadio con il grande Narciso Parigi, icona fiorerntina, attore, cantante e super tifoso della Fiorentina...questa intervista mi ha stupito per l'attitudine di Narciso alla pace, intesa in tutte le sue parti

 

 Free Hit Counter
JC Whitney

Visite dal 17 Ottobre 2003

 

Stefano Ballini-Narciso Parigi, attore, cantante, tifoso.... brevemente un po' di storia....

Narciso-La mia storia sarebbe troppo lunga da raccontare... ho iniziato a cantare a sedici anni, entrai alla radio precisamente a sedici anni e mezzo, subito dopo il passaggio della guerra, sarebbe troppo lungo da raccontare, ho fatto teatro, televisione, cinema, ho cantato negli stadi quando ero giovane, davanti a tanta gente; ho cantato in tutto il mondo, la mia storia questa....

 

SB-C' un disco in cantiere se non sbaglio...parlamene...

N-Sto preparando una cosa ed il mio ultimo omaggio a Firenze, scritta da un autore molto importante, napoletano ma che risiede a Hollywood, una canzone che parla di Firenze, dovrebbe essere presentato a Firenze il 20 di Gennaio 2004, una canzone bellissima, suona un'orchestra stupenda, spero abbia il successo che si merita, la musica di Catone e le parole sono della signora Marisa.

 

SB-Quanto ti ha dato l'inno della Fiorentina ?

N-Io faccio parte del pubblico fiorentino e quando lo sento come se non fossi io a cantarlo.

 

SB-Cosa pensi del volontariato sociale ?

N-Il volontariato la cosa pi bella che ci sia... a tutti quelli che possono fare del volontariato gli dico grazie con tutto il cuore, gente stupenda e quando posso, anch'io faccio qualcosa perch importante, grazie ragazzi, uomini e donne.

 

SB-Le passioni di Narciso oggi sono ?

N-La Fiorentina, (risate...) m' rimasta solo la Fiorentina, mi sarebbero rimaste altre cose ma non sono in grado di "far fronte" diciamo cos...

 

SB-Cosa non rifaresti ?

N-Niente, rifarei tutto!

 

SB-Un messaggio ai lettori  ?

N-Un saluto cari a tutti, cerchiamo di stare tutti sereni e tranquilli, un augurio a tutti voi e le vostre famiglie, che abbiate sempre la vita bella e serena, non abbiate mai invidia di nessuno perch ricordatevi che... c' sempre qualcuno che sta peggio di voi.