Le Ricette di Monsignor VALERIO Pallomante Chef

(Quello che state per leggere è la somma di quello che scrivevo insieme a Valerio Pelacchi, un amico che fa della finezza una ragione di vita, il tutto apparso nei primi numeri del giornale)

Lunedì

Cocomero ripieno di:

baccalà alla livornese, tre Bounty frullati, un banana split, mezzo cuore di cignale, orecchi di lepre farciti, una manciata di gel per capelli, servire in tavola e guardare Ambra alla tv.

Coniglio ripieno di:

nutella e mascarpone, un po’ di pinoli possibilmente in posizione orizzontale, si consiglia di bere sgrondo di ricotta.

Pollo ripieno con:

una scatoletta di Kit Kat, fare rosolare con un po’ di riparella, togliere dal forno e con l’apposita siringa iniettare tre etti di “Preparazione H”, adornare il piatto con lupini e gorgonzola, servire in tavola e iatevinne a pigghiare u’cianvai !

 

Martedì

Stigghiola alla palermitana:

ammazzare il maiale, prendere il budello culaio, soffriggere in olio tolto dalla vostra Duna, impanare nel borotalco, mettere in una casseruola e frullare con il latte, mettere in freezer con l'apposito stecchino, si consiglia la consumazione con cannuccia.

Panino con soprassata e panna montata:

aggiungere il pallino del coniglio consumato ieri, si consiglia di bere asparagi torchiati e nu’ pizzighiello di zabaione.

Frittata con:

scorza di zamarro e aggiunta di cozze umane, cospargere con sugna di calamaro e ciclamini verdi.

 

Mercoledì

Tasso maiale ripieno di:

una ricotta, 9 fette di coratella e una di capocollo, una bottiglia di Sassolino, due kg di lumache con le corna, ripulire l'aspiratore e cospargere il contenuto di shampoo erba viva, servire il tasso in tavola e cantare "O sole mio".

Frappè di noce moscata:

 con aggiunta di tabasco, cocomero, un tuorlo d’uovo, gorgonzola a piacere. Si consiglia di mettere sul bordo del bicchiere un po’ di zucchero amalgamato con succo di gasolio.

Buglionata con:

tre Kinder fetta al latte, due etti di aringhe farcite, tre etti di placenta marinata, un tubetto di dentifricio, servire freddo con aggiunta di paprika e cacao in polvere.

 

Giovedì

Piatto vegetariano:

raccogliete un mazzo di stroppioni, due etti di bolognino, u nu' pizzighiello di sarcio, contornare il piatto di vencigghie e adornare con fave di fuca, mangiate e lavatevi il capo allo scroscio dello sciakkuone.

Torta di capelli:

rapite un metallaro, rasatelo appalla e poi rilasciatelo, meglio se ha la forfora, mettere il tutto in un cantero, 300 grammi di prosciutto cotto, due cucchiai di marmellata ai lamponi, una cotenna setolosa di maiale, fate bollire il tutto, dopo tre minuti aggiungere un lines seta ali usato (fresco), servite in tavola e correte a prendere il primo volo per la Tanzania.

Penne alla forfora :

rapite un altro metallaro (possibilmente sudicio), grattugiate con cura la sua testa fino a raggiungere tre etti di forfora, gli fate fare un bidet, prendete l’acqua usata e la fate bollire, ci buttate le penne, scolare e condire con forfora e aglio, dividere il piatto con il metallaro, rilasciatelo e correte subito alla sauna gay più vicina.

 

Venerdi

Lampuga ripiena di:

una scatoletta di Ciappi, un tòcco di gorgonzola, rinvoltare in una bella fetta di soprassata e marinare il tutto con una bottiglia di VOV, servire in tavola con due Lines seta ali usati al posto delle vostre presine.

Buglionata con:

una caorella, tre tegolini del Mulino Bianco (se non li avete fateveli dare da Sergio Messina), una bavosa di mare. 300 grammi di cozze fiorite, un po’ di miele, fate bollire il tutto; a cottura avvenuta aggiungere lampredotto fresco e ornamentare il piatto con i cantuccini di Prato.

Zuccotto ripieno di:

tre etti di pesto, tre banane frullate, una scatoletta di Ciappi, completare il ripieno con tre Arbre Magique, servire freddo in una padella ortopedica.

 

Sabato

Collo di giraffa ripieno di:

due Maxicono, due etti di camoscio, un kg di panna montata, 12 unghie sudicie di mignolo fatte allungare appositamente, servire in tavola e iatevinne a giocare a tivitti.

Cacciucco con:

tre fegatelli di maiale, una fistola asportata dal budello culaio, due etti di cispa, tre cotenne di maiale, un Bounty frullato, due cucchiai di olio tolto dalla vostra “Zagato” , servire e correre a prendere il primo volo per la Mongolia.

Tiramisù condito:

due etti di sangue di maiale, pavesini, salsa verde, un osso buco, un Bounty triturato, saltare tutto in padella con liquore Petrus, servire ben freddo in una padella ortopedica.

 

Domenica

Minestra di pane con:

ragù di lucertola, tagliate i piedini dei vostri criceti, due code di serpe, un bicchiere di miscela al 2%, catarri influenzali al posto della besciamella servire freddo in una padella ortopedica.

Lasagne ripiene:

due etti di muco (verde), tre cucchiai di scolo, due di marchese, un Estathe, una ficattola, mettere in forno per un’ora, togliere e cospargere il tutto con tre etti di capelli biondi.

Pandoro farcito con:

trippa lessa al ragù :tre etti di ragù:tre etti di trippa, cinque zampucci di cinghiale, una coda di volpe tolta dalla vostra Alfasud, marmellata di ciliege con spine di cascia, friggere con rosmarino ed aglio, frullare il tutto e farcire con l’apposita siringa, servire il tutto in un casco da parrucchiera, si consiglia di bere il punch con naftalina e amaro alla noce vomica.

Monsignor VALERIO Pallomante Chef è disponibile per suggerimenti e chiarimenti, scrivere in redazione e la posta gliela consegnerà personalmente il Mago Trippone. Inoltre Monsignore ricorda : “Acchianate u’ primo cièno e venite a ciovarmi !”

 

 

VUOI DIVENTARE CHEF ?

Sì ma solo con VALERIO PALLOMANTE CHEF!

Rispondi alle domande sotto elencate e scrivi le risposte in redazione, VALERIO ti risponderà personalmente.

1)-Con tre chili di minchia quante puppiette ce fai ?

2)-Tu come a chiami a minchia, nennè ?

Indovina la frase misteriosa :

“Talìacapendolìamminchiammìasottupontaferroviatoficchingulattìatuchiangìaiarridìa”

Il vincitore sarà ospite a pranzo da Valerio