Diarrea

Piccoli consigli che possono essere utili, le informazioni sono tratte da vari siti di medicina.

 

Bisogna subito distinguere una cosa, il sintomo diarrea di per se non è una malattia, è solo una reazione biologica dell’organismo e una conseguenza di tale cose, niente allarmismi dunque… la persona adulta media è colta da almeno tre attacchi all’anno.spesso si tratta di un modo di liberarsi più rapidamente di un accumulo di tossine. Ci sono svariati tipi di cause che possono portare la diarrea ad esempio dopo un colpo di freddo dopo aver preso vento fresco e asciutto, in questo caso può arrivare anche la febbre accompagnata da una sete intensa. Si può essere colti da diarrea dopo una mangiata esagerata, il sovraccarico alimentare fa diventare la lingua bianca. La diarrea può arrivare da cibi avariati, la diarrea appare di colore molto scuro e maleodorante. C’è quella tipo Podophyllum a getto e liquida accompagnata da dolori addominali. C’è quella di China identica alla precedente ma senza dolori addominali, di solito arriva da troppa frutta o da eccesso di fermentativi nello stomaco. In tutti questi casi la perdita di liquidi è enorme e quindi si consiglia di bere molto, a scopo reidratante.

Perché la diarrea ?

Nel cibo che ingeriamo spesso ci sono batteri che contengono determinate tossine che fanno azione sulle cellule che ricoprono l’intestino portandole a secernere liquidi, quando questi superano le capacità di assorbimento si arriva alla diarrea.Oppure le cause possono derivare da alcuni virus che arrivano per esempio con acqua contaminata, questi possono danneggiare lo strato di muco che ricopre l’intestino, danneggiandolo e riducendo la possibilità di assorbire i liquidi.

Cosa fare ?

Bere liquidi, l’acqua è il miglior rimedio o bevande senza caffeina, non succhi di frutta alle prugne, bevete almeno un litro di acqua, tutto questo per evitare i danni causati dalla perdita di sali minerali e liquidi vari.Appena gli effetti passano mangiate cibi a basso contenuto di fibre come uova, riso ecc… evitate cibi grassi, oleosi ecc…

Quella del viaggiatore

Si chiama "la Vendetta di Montezuma” , la causa possono essere i virus ma anche e soprattutto il cambiamento di condizioni climatiche e soprattutto di abitudini. Il Ministero della Salute ha suddiviso il mondo in zone di pericolo, come del resto per altre malattie. Per Australia Europa Occidentale e America del Nord il rischio è minimo, aumenta invece nell’Europa Meridionale e sono molto alte le possibilità di beccarla in Africa, Medio Oriente, Asia, America del Sud ).

La dissenteria

 

Senza dubbio la peggiore forma di diarrea dove le feci sono contaminate da sangue , pus e muco accompagnate da dolori addominali e dolori durante la defecazione.

La dissenteria è la forma più grave di diarrea: muco, pus ed a volte sangue compaiono nelle feci, e sono comuni febbre, nausea, dolori addominali, e spasmi dolorosi e stimoli impellenti alla defecazione. L’ameba è il parassita che la causa nella maggior parte dei casi, anche il vibrione o il colera.Il miglior rimedio è sempre l’assunzione di acqua. I pericoli più grandi arrivano dalla mancanza e perdita di liquidi e sali minerali. Attenzione all'assunzione di medicinali, alcune controindicazioni potrebbero aggravare la situazione. Consultare un medico prima della somministrazione.